Unione d'intenti: il dittatore argentino Jorge Videla a Washington insiema a Jimmy Carter (foto: la rete).

Il carteggio Carter-Videla: «Grazie per l’invito al matrimonio, ma prima ferma il massacro»

La cortesia e la fermezza. Sono questi gli strumenti che l’ex presidente americano Jimmy Carter utilizzò tra il 1977 e il 1981, per trattare con la dittatura militare argentina. I generali a Buenos Aires stavano massacrando gli oppositori politici, in un’offensiva interna che era iniziata l’anno prima e che sarebbe durata fino a quello successivo. Tuttavia, continuavano a essere un partner indispensabile nella Guerra Fredda e, in certi casi, addirittura degli amici.

Continue Reading...