Sudamericana: il River torna a vincere anche senza Teo Gutierrez

I Millonarios scaldano la gelida serata di Buenos Aires con una rete su punizione al San Lorenzo. Buon umore dopo le polemiche di inizio settimana, anche se il Cruz Azul non ha ancora firmato il traferimento del colombiano

Niente fuga: il River tiene il Casla al suo posto (foto: Telam)

Niente fuga: il River tiene il Casla al suo posto (foto: Telam)

Dopo il pareggio del week end e le accuse di mister Ramon Diaz alla dirigenza, per il fatto di non aver ancora risolto la situazione dei principali attaccanti, il River Plate ha ritrovato ieri sera il sorriso sul campo del San Lorenzo, vincendo per uno a zero la squadra di casa.

Con una rete su punizione di Maidana al 17esimo, infatti, le gallinas hanno espugnato il Nuevo Gasometro di Bajo Flores, mettendo la classica ipoteca sulla partita di ritorno di questa Coppa Sudamericana.

Sebbene la squadra di Papa Francesco si sia mostrata più vivace nei primi minuti di gioco, un miglior controllo del centrocampo assegnano al River il titolo di vincitore morale, oltre che di quello ufficiale.

Nel dopopartita, Diaz si è complimentato con i suoi, che ora possono spendere qualche illusione in più nel titolo continentale. «È stato un merito della strategia», ha detto l’allenatore, che però non ha potuto schierare Teo Gutierrez come aveva preteso, perchè il club colombiano Cruz Azul non ha ancora firmato il trasferimento, un passo che promette di compiere solo dopo aver ricevuto il bonifico di pagamento per il giocatore.

Lascia un tuo commento