Luca Manca, lento recupero in clinica

Il giovane motociclista sassarese, vittima di un incidente durante la Dakar 2010, ha fatto i primi passi da quando è stato ricoverato 11 giorni fa
Luca Manca (fonte: la rete)

Luca Manca (fonte: la rete)

Santiago del Cile – Il motociclista italiano Luca Manca ha fatto i primi passi da quando, undici giorni fa, è stato ricoverato in un ospedale a Santiago, dopo il pauroso incidente durante una tappa nel nord del Cile del Rally Dakar sudamericano, concluso venerdì. A rendere noto la notizia è stato il cognato di Manca, Gianluigi Falchi: “Si è seduto sul letto, si è messo in piedi ed ha fatto due passi, aiutato dal fisioterapista e dal chinesiologo, anche se si è stancato moltissimo”, ha sottolineato Falchi.

“Per noi quello di oggi è un progresso molto importante. Sappiamo che la ripresa di Luca sarà un lavoro lento, giorno dopo giorno”, ha concluso Falchi, precisando che il motociclista non parla, non mangia e non beve acqua, visto che viene alimentato tramite una sonda. “Luca respira però autonomamente e le sue condizioni sono stabili, ormai quasi senza sedativi. E’ ogni giorno più lucido”, ha concluso Falchi

 

Mirko Peddis per La Nuova Sardegna (vedi articolo originale)

Lascia un tuo commento