Leryn Franco: un colpo di lancia, dall’ambra di un paese dimenticato

la giavellottista paraguaiana torna a scuotere i giochi olimpici: atleta, modella e presntatrice TV, sorprende chi sopravvive alle aderenze della sua uniforme sfoggiando un notevole dono della parola, scenderà in campo il 7 agosto, con un record personale di 57.77 metri

Ambra: donna di sport e di spettacolo, Leryn cattura facile l'attenzione (foto: Afp/Valery Hache)

Ambra: donna di sport e di spettacolo, Leryn cattura facile l'attenzione (foto: Afp/Valery Hache)

Il riscatto del Paraguay, sta nelle sue donne: paese bistrattato dai soci commerciali nel Mercosur (è povero e nessuno gli dà ascolto), Stato sciupato dai suoi governanti (che ne fanno impunemente uno strumento di interesse), i media internazionali e noi che gli siamo spettatori cademmo tutti ai suoi piedi quando un cameraman dei mondiali sudafricani inquadrò Larissa Riquelme e la sua curiosa nuova custodia per il cellulare.
Dopo che l’imponente morocha (lo strabismo dei suoi seni non è mancato alle pagine di Playboy) sdoganò il reggipetto come porta-telefonino a livello internazionale, ora un’altra ambra dello Stato mediterraneo sta sconvolgendo le Olimpiadi di Londra, con l’aggravante che in questo caso non si limita a fare da spettatore, ma è scesa in campo con tutta la sua squisita bellezza americana.
Giavellottista, presentatrice TV e fotomodella, Leryn Franco fa dei suoi tre lavori un esempio della miseria dello sport paraguaiano, dove un atleta professionista è costretto sempre ad arrotondare per tirare avanti. Nonostante questo, chi conosce il personaggio sa che le sue opinioni continuano a non essere la ragione principale dell’interesse che suscita nella stampa. Eletta atleta più sexy dell’anno scorso, Leryn non rifugge flash e studi TV in quasi nessuna occasione. In questi giorni, la si è vista per esempio circolare per la città olimpica con un’eleganza impeccabile ed una acconciatura sempre perfetta, mentre in passato ha frequentato la piazzetta del gossip per la sua storia con l’ex attaccante del Borussia Dotmund Lucas Barrios, nato argentino e nazionalizzato paraguaiano.
Nel suo palmares, in effetti, i successi estetici superano i risultati sportivi: alta 1 metro e 74, classe 1982, Leryn è stata 42esima ai giochi di Atene nel 2004, con un lancio da 50,37 metri, seconda a Miss Paraguay nell’anno 2006, 51esima a Pechino 2008 con 45,34 metri e quinta a Miss Bikini l’anno successivo. Comunque, per chi non volesse perdersi il suo passaggio per gli stadi di Londra, l’appuntamento è per le qualificazioni del lancio del giavellotto femminile, previste per il 7 agosto, a partire dalle 10:00.

Lascia un tuo commento