mercoledì 15 ago 2018

Le donne latinoamericane conquistano il mondo

Politiche, manager, modelle e cantanti: a tutti i livelli, le signore dell’altra metà del mondo stanno facendo sentire sempre di più la loro voce. La prima è la presidente brasiliana Dilma Rousseff, seguita poco dopo dalla collega argentina Cristina Kirchner e, poco più giù, dalla top model Gisele Bündchen

Dilma Rousseff, la donna più potente dell'America Latina (foto: sexoforte.net)

L’America Latina è una delle nuove potenze mondiali, e con essa, le sue donne. Politiche, manager, modelle e cantanti: a tutti i livelli, le signore dell’altra metà del mondo stanno facendo sentire sempre di più la loro voce. Secondo la classifica della rivista statunitense Forbes, la regina del continente è Dilma Rousseff: ex guerrigliera, ex prigioniera della dittatura militare, attuale presidente Brasile (sesta potenza economica mondiale). A livello internazionale è terza, dopo il cancelliere tedesco Angela Merkel e il Segretario di Stato statunitense Hillary Clinton. E non è la prima volta.

Già nel 2011, Dilma Rousseff era stata nominata donna più potente dell’America Latina, togliendo il posto alla giudice di origine portoricana Sonia Sotomayor (la terza donna nella storia ad essere nominata giudice associato della Corte Suprema degli Stati Uniti).

Dilma però non è sola nella classifica, perché qualche posizione più giù ecco un’altra latinoamericana, e un’altra signora della politica: la presidente argentina Cristina Kirchner. Colei che sta guidando «un boom economico con un aumento del 37% del Pil» rispetto al 2007, afferma la rivista. La donna sul cui successo come presidente in pochi avrebbero scommesso, soprattutto dopo la morte del marito Nestor avvenuta a ottobre 2010. E invece Cristina, sempre vestita di nero in segno di lutto, guida il paese da ormai cinque anni ed è stata rieletta l’anno scorso con le percentuali di voto più alte dal ritorno della democrazia, nel 1983.

Ma la lista non si apre e chiude solo con le donne in politica. Continua, eccome. Cambia il settore, ma gli altri nomi in classifica sono sempre latinoamericani: un’altra brasiliana, il consigliere delegato di Petrobras, Maria das Graças Silva Foster, è al numero 20, seguita al 38esimo posto dalla cantante e attrice di origine portoricana Jennifer López (definita l’artista più di successo del pianeta). Poco dopo, un’altra cantante, questa volta dalla Colombia, Shakira: considerata a volte l’espressione più commerciale della musica colombiana, la ragazza sembra riesca comunque a vendere qualche disco. L’ultima della lista, almeno per l’America Latina, è la splendida modella brasiliana Gisele Bündchen.

Tutte incredibili. E non vivono certo in un continente che aiuta l’emancipazione femminile. Le pari opportunità – sulla cui opportunità ci sarebbe da discutere, dato che possono essere lette come un permesso gentilmente concesso per accedere a posti di potere – spesso non esistono.

Ah, per trovare un’italiana, bisogna aspettare la posizione numero 67: Miuccia Prada, stilista e imprenditrice.

Lascia un tuo commento

Powered by WordPress | Servicios de diseño