Camping Plaza de Mayo: la protesta per Milagro Sala mette radici

Dopo due settimane di carcere preventivo, gruppi della sinistra peronista argentina hanno occupato la storica Plaza de Mayo con le loro tende, per chiedere la liberazione di Milagro Sala. Milagro è una figura di spicco dei movimenti sociali locali, che suscita sentimenti contrastanti: per alcuni, ha speso la propria vita per i poveri della provincia di Jujuy ed è diventato ora il primo prigioniero politico fatto dal governo di Mauricio Macri. Per altri, ha semplicemente usato la propria posizione per arricchirsi con i fondi pubblici ed è giusto che venga processata.

 

1 commento

  1. elena scrive:

    La gente la difende… ladra o lottatrice sociale?
    Ho provato a ricostruire la sua storia. Volevo dare un contributo a che la sua lotta fosse conosciuta anche in Italia. Conoscere accertare
    http://www.elenaferro.it/wordpress/milagro-sala-la-donna-diviso-largentina/

    Rispondi

Lascia un tuo commento