Banca pentita: HSBC riciclava denaro per i narcos messicani e ora rimedia

Chiamato a far parte del comitato anti-riciclaggio l’ex zar anti-droga americano, ma non è la prima volta che HSBC ricorre a questi stratagemmi

HSBC: C'è posto per lo zar anti-droga (foto: la rete)

HSBC: C’è posto per lo zar anti-droga (foto: la rete)

L’istituto finanziario HSBC vuole assumere un esperto in cartelli della droga tra i membri del nuovo comitato anti riciclaggio che la banca sta creando all’interno del suo consiglio d’amministrazione. HSBC Bank Usa – filiale nordamericana della più grande banca inglese – sta concludendo l’assunzione di Jim Comey, en ex procuratore generale statunitense specializzato nella lotta al narcotraffico, che entrerà a far parte del “Comitato per le debolezze del Sistema Finanziario” previsto proprio per evitare che la banca si torni a essere al centro di uno scandalo per riciclaggio, come accaduto a dicembre 2012.

HSBC si era infatti trovata a dovere ammettere di avere esercitato uno scarso controllo sul denaro passato per le sue casse, al punto da essersi resa responsabile del riciclaggio di almeno 881 milioni di dollari provenienti dal narcotraffico, secondo quanto affermato dall’Agenzia antidroga degli Stati Uniti (DEA). In seguito a questo, la banca aveva accettato di pagare una multa da quasi due miliardi di dollari promettendo che avrebbe fatto qualcosa per evitare che casi del genere si ripetessero.

A gennaio 2013, le alte sfere si sono messe al lavoro per la creazione appunto di un comitato ad hoc per prevenire altri casi simili, nonché la possibilità che dalle casse dell’istituto passino finanziamenti per il terrorismo. L’ex procuratore Comey entrerà a far parte del comitato come direttore non esecutivo e sarà accompagnato dal altri due funzionari non esecutivi e cinque assessori indipendenti.

Comey è però solo l’ultimo di una serie di personaggi statunitensi illustri che sono stati assunti dalla banca nel corso degli anni per migliorare la sua struttura e i controlli di sicurezza. Stuart Levey, ex sottosegretario per la lotta al terrorismo e ai crimini finanziari del ministero del Tesoro Usa, è entrato a far parte della banca lo scorso anno come direttore legale sostituendo Bob Werner, spostato a capo del settore per i crimini finanziari, un posto creato proprio nel 2012.

Lascia un tuo commento