S&P: L’America Latina può affrontare le tendenze economiche negative

L’agenzia di rating Standard and Poor’s (S&P) ha affermato che le tendenze negative dell’economia mondiale che colpiranno l’America Latina non metteranno in difficoltà il continente poiché la maggior parte degli stati ha oggi più che mai la capacità di affrontare le difficoltà mantenendo la crescita del PIL e la stabilità economica nei prossimi anni.

In un articolo l’agenzia di rating, una delle tre più grandi al mondo insieme a Moody’s e Fitch Ratings, ha previsto che la regiona latinoamericana potrà crescere a un tasso medio tra il 3,5 e il 4% nel 2012, ossia con una rapidità di due punti percentuali in più rispetto ai paesi sviluppati.

Lascia un tuo commento