L’Uruguay cancella il debito a Cuba

Il Senato uruguaiano ha approvato un progetto di legge che autorizza la cancellazione del debito da 31 milioni e mezzo di dollari che Cuba aveva con il paese sudamericano. La ragione è che l’isola caraibica ha fornito medici e professionisti della salute per l’Operacion Milagro, letteralmente “Operazione Miracolo”: un programma con cui sono stati realizzati gratuitamente in Uruguay migliaia di interventi agli occhi.

L’Operacion Milagro è cominciata nel 2007 e Cuba si è fatta carico degli stipendi delle equipe mediche fino a dicembre 2011, quando l’Uruguay ha cominciato a coprire i costi. Dall’inaugurazione dell’ospedale oftalmico nel 2007 sono state fatte più di 50 mila operazioni e 130 mila visite a costo zero quando, in media, in Uruguay l’intervento costerebbe 1500 dollari, circa 1300 euro. Secondo il governo, quindi “si può vedere facilmente come i costi assunti da Cuba superino ampiamente il totale del debito che abbiamo cancellato”.

l debito cubano risale al 1986, quando si ristabilirono le relazioni diplomatiche con Montevideo, finalmente libera dalla dittatura. La sua cancellazione è stata possibile grazie a un programma stabilito nel vertice Iberoamericano di Salamanca del 2005, che prevede la sua eliminazione, in cambio di istruzione, formazione e investimenti sociali.

Una versione di questo articolo è stata pubblicata su Repubblica Sera

Lascia un tuo commento