Il Paraguay si vendica del protezionismo argentino: freni all’import

Il ministero dell’Industria e Commercio ha deciso ieri di iniziare le procedure necessarie a restringere l’ingresso di determinati prodotti made in Argentina nel mercato paraguaiano. A darne notizia è stato il titolare della Confindustria locale, UIP, Eduardo Felippo. Il presidente della lobby ha dichiarato che “gli imprenditori e il ministero si trovano sulla stessa lunghezza d’onda e stiamo valutando quali prodotti scegliere, per colpire maggiormente il mercato argentino ed il meno possibile quello paraguaiano”. In questi termini, il provvedimento, ancora carente di una conferma ufficiale, assumerebbe i tratti di una rappresaglia per le misure protezioniste che Buenos Aires ha implementato negli ultimi mesi, tanto nei confronti dei soci del Mercosur, che dei restanti fornitori, piuttosto che una misura presa nel reale interesse econimico di Asuncion.

Lascia un tuo commento