Venezia ricorda la scomparsa dei 43 studenti messicani con una performance artistica

Sabato 26, Fabrica e l’artista messicana Karen Oetling trasformeranno il cortile di Arteminal San Basilio in un grande Messico vivente, formato da 43 studenti della Ca’Foscari e della IUAV, che vogliono dire «mai più» ad abusi come quello di Iguala.

Per gli scomparsi: la traccia della performance in ricordo dei 43 di Ayotzinapa. (foto: Fabrica)

Per gli scomparsi: la traccia della performance in ricordo dei 43 di Ayotzinapa. (foto: Fabrica)

Il 26 settembre sarà trascorso un anno dalla misteriosa scomparsa di 43 studenti messicani, a seguito di un attacco della polizia. Fabrica li ricorderà con la performance “For the Disappeared”, ideata da Karen Oetling, borsista messicana dell’area campagne sociali.

Nonostante il ritrovamento dei resti di due di loro, ancora oggi si sa ancora molto poco sul destino della maggior parte di quei ragazzi, ormai diventati il simbolo di tutte le oltre 22 mila persone scomparse negli ultimi otto anni di guerra alla droga in Messico.

A un anno esatto da questo tragico avvenimento, Fabrica vuole ricordare questi scomparsi con una performance: quarantatré studenti delle università veneziane Ca’ Foscari e IUAV si stenderanno sul pavimento del cortile di Arterminal San Basilio e le loro sagome saranno disegnate da Karen Oetling, ideatrice del progetto. Il disegno finale riprodurrà la forma del Messico e rimarrà come celebrazione permanente di tutti gli studenti oppressi del passato e come monito per il futuro.

L’area di San Basilio è stata scelta in quanto sede universitaria e, per questo, luogo ideale dove ricordare degli studenti della normale di Ayotzinapa. Inoltre, dalle terrazze dei palazzi che circondano il cortile si potrà vedere dall’alto l’opera completa con il profilo del Messico. Infine, il campus si trova di fronte a “The Bridges of Graffiti”, evento collaterale della Biennale di Venezia, organizzato dall’associazione culturale Inossidabile che organizza anche “For the Disappeared”.

Karen Oetling è nata nel 1990 a Guadalajara, in Messico. Dopo aver ottenuto un diploma di laurea in Design presso l’istituto ITESO della sua città, ha studiato presso il Central Saint Martins di Londra. Le sue opere sono state esposte in Messico, Taiwan, Stati Uniti, Italia e Bosnia. Dal giugno 2014 è borsista presso l’area Campagne Sociali di Fabrica.

Fabrica è il centro di ricerca sulla comunicazione di Benetton Group, fondato nel 1994. Fabrica offre a un gruppo molto eterogeneo di giovani creativi da tutto il mondo una borsa di studio annuale per sviluppare progetti di ricerca nelle aree di design, grafica, fotografia, interaction, video, musica e giornalismo.

Lascia un tuo commento