Formaggio della bellezza: in manette “Madame Gil”

Si faceva chiamare Madame Gil e ha truffato migliaia di persone tra Cile, Perù e altri paesi per un totale di 14 milioni e mezzo di euro. Gilberte Van Erpe, questo il vero nome della 74enne francese che ora è sotto processo per frode a Parigi, nel 2005 ha convinto più di 5mila persone a comprare una polverina da mischiare al latte per ottenere un formaggio speciale dalle proprietà ringiovanenti.

La promessa era quella di incredibili guadagni poiché, diceva Madame Gil, in Francia il formaggio della bellezza era molto richiesto. Gli interessati compravano quindi per 369 euro, una cifra considerevole da investire per molti cileni e peruviani, un kit di fermenti lattici che dovevano essere mischiati al latte e colati con panni di seta e speciali filtri di carta. Il formaggio sarebbe poi stato esportato in Europa garantendo al finanziatore sostanziosi guadagni, oltre al recupero del 100% dell’investimento iniziale.

I formaggi non sono mai usciti dalle cantine cilene e peruviane, Madame Gil però illudeva le sue vittime facendo arrivare loro un’iniziale somma frutto dell’investimento, tanto che molti convinsero amici e parenti a unirsi all’iniziativa.

Alcuni studi compiuti sulla polvere venduta dalla donna hanno rivelato che si trattava di un complemento alimentare usato in Africa e che aveva un costo di 3 euro e mezzo: ovvero appena l’1% del valore a cui veniva venduto da Madame Gil.

Una versione audio di questo articolo è stata pubblicata su Repubblica Sera

Lascia un tuo commento