Fidel scrive a Obama: «Eviti la guerra nucleare».

Fidel Castro scrive a Obama. E in un intervento fiume sul sito cubadebate dal titolo «Richiesta al presidente degli Stati Uniti», il Líder máximo parla della marea nera nel Golfo del Messico e di riscaldamento globale ma soprattutto chiede di […]

Continue Reading...

Cuba gioca a tana libera tutti. E Moratinos ne canta le lodi

Uno dopo l’altro, Cuba sta liberando i suoi prigionieri. Ieri altri cinque ex detenuti politici, quasi tutti giornalisti dissidenti, sono arrivati a Madrid insieme ai loro familiari. Con

Fidel torna in tv dopo quattro anni. «Il solito gioco dei fratelli Castro», dichiara Yoani Sanchez

A Madrid ieri c’era aria di festa, ma non per la Coppa del Mondo. Dopo sette anni di prigionia sono sbarcati all’aeroporto di Barrajas i primi sette dissidenti

Fariñas interrompe lo sciopero «Ora lotta per la sopravvivenza», dichiara la blogger Yoani Sánchez

Guillermo Fariñas ha sospeso lo sciopero della fame e della sete. Dopo 134 giorni lo psicologo e giornalista dissidente politico ha comunicato la sua decisione dall’ospedale di Santa

L’Europa rimanda Cuba a settembre. «Importante il dialogo con la Chiesa»

«Non cederemo mai al ricatto di nessun paese o unione di nazioni, per potenti che siano, accada quel che accada», affermava con risolutezza Raúl Castro poco tempo fa

La Chiesa Cubana chiede «cambiamenti». Liberate i prigionieri politici: il cardinale contro il regime

Il cardinale Jaime Ortega, capo della chiesa Cattolica di Cuba, ha incalzato il governo di Raúl Castro affinché compia i «cambiamenti necessari» per risolvere «una situazione molto difficile,

«Cuba non si piegherà» Raúl Castro non molla e attacca Usa ed Europa

Cuba preferisce «scomparire» che accettare il «ricatto» di Stati Uniti ed Europa. Davanti a circa 800 ragazzi, il presidente Raúl Castro ha pronunciato il suo discorso di chiusura

Zapatero pressa Cuba «Esigiamo la liberazione dei prigionieri politici»

Nessun paese, non importa quanto potente, deve permettersi di entrare negli affari interni di Cuba. Raul Castro risponde con decisione alle forti critiche che gli sono state mosse