mercoledì 26 apr 2017

Unione d'intenti: il dittatore argentino Jorge Videla a Washington insiema a Jimmy Carter (foto: la rete).

Il carteggio Carter-Videla: «Grazie per l’invito al matrimonio, ma prima ferma il massacro»

La cortesia e la fermezza. Sono questi gli strumenti che l’ex presidente americano Jimmy Carter utilizzò tra il 1977 e il 1981, per trattare con la dittatura militare argentina. I generali a Buenos Aires stavano massacrando gli oppositori politici, in un’offensiva interna che era iniziata l’anno prima e che sarebbe durata fino a quello successivo. Tuttavia, continuavano a essere un partner indispensabile nella Guerra Fredda e, in certi casi, addirittura degli amici.

Continue Reading...
Buenos Aires, 24/03/16 - A girl shows a caricature of Argentine president Mauricio Macri, during the rally for the 40th anniversary of the military coup in Argentina.

Carne a rate e teatri al buio: l’economia argentina è di nuovo in bilico

Buenos Aires - Quando nel 2002 l'Argentina fu colpita dalla peggior crisi dalla sua storia, in Spagna, dove si diresse il grosso dell'emigrazione, si diceva non ci fosse miglior

Stop allo scontro: il popolo del Venezuela chiede dialogo tra governo e opposizione. (foto: la rete).

«Il Venezuela vuole dialogo, ma i politici non ascoltano»

Professore, l'opposizione vuole destituire il presidente Maduro con un referendum. È un reclamo legittimo? È al primo punto della loro agenda politica, ma non credo che la cittadinanza gli

Linea di confine: un'immagine dalla frontiera Colombo-Venezuelana, chiusa nel agosto 2015. (foto: AFP PHOTO/Schneider Mendoza)

L’esodo dei Venezuelani: migliaia oltre confine per cibo e saponi

L'apertura del passo di frontiera di Cucuta-San Antonio era stata annunciata per domenica 17. Il ministero degli Esteri della Colombia lo aveva scritto sul proprio sito internet, poi,

Un altro passo nell'autoritarismo: Maduro ha decretato altri tre mesi d'emergenza e pieni poteri. (foto: Pangea News)

Venezuela, Maduro alza il tiro: Occupare le fabbriche e arrestare i dirigenti

«Formiche del contrabbando», «parrucconi straricchi», «potere al popolo»: il discorso con cui il presidente del Venezuela, Nicolas Maduro, ha minacciato una nuova ondata di espropri nelle grandi fabbriche

Brasile: La chiave del futuro è la pressione popolare, secondo Sobottka. (foto: la rete)

L’anlista Sobottka: «Il Brasile cerca un suo salvatore»

Professor Sobottka, lei è uno scienziato politico di fama internazionale. Si divide tra le principali università tedesche e quelle brasiliane, inoltre, è segretario generale della Società Brasiliana di

Saluti dal passato: Keiko Fujimori ha vinto il primo turno delle presidenziali peruviane, 16 anni dopo la caduta del regime di suo padre Alberto. (foto: La Rete)

Fujimori: la figlia del dittatore ributta il Perù nel passato

Il simbolo con cui Keiko Fujimori ha vinto le elezioni peruviane di domenica è una «kappa» bianca su sfondo arancione. Si potrebbe pensare che la figlia quarantenne dell'ex

Patti chiari: il capo di Gabinetto, Marcos Peña e il ministro dell'Economia, Alfonso Prat-Gay, annunciano l'accordo coi risparmiatori italiani. (foto: Ministerio de Hacienda y Finanzas)

L’Argentina paga gli italiani: festeggiano gli irriducibili dei Tango Bond

BUENOS AIRES - All'inizio erano mezzo milione di italiani, tutti rimasti con un palmo di naso dopo il traccollo argentino. A fine 2001 il Paese era in bancarotta, la

Altri tempi: la presidente del Cile, Michelle Bachelet, pochi giorni prima della sua elezione, nel dicembre 2013. (foto: Pangea News)

Bachelet sull’orlo di una crisi di nervi per il Caso Caval: il Cile degli scandali affonda la sinistra

Un minuto esatto in pasto alle telecamere. La voce evanescente per il pianto in agguato, le parole accorate e poi il congedo senza permettere domande: la presa di

Mauricio Macri parla al mondo: l'Argentina vuole tornare sui mercati internazionali. (foto: Pangea News)

Parla Mauricio Macri: «La mia Argentina torna ad essere protagonista»

Buenos Aires - L'ufficio del presidente argentino sta al primo piano del palazzo di governo, oltre la Scalinata d'Onore e dopo due piantoni dei Granaderos, i loro impassibili